Vespri di San Vittore – 23 settembre 2018

Il Fondaco per Feltre vi segnala un interessante concerto dell’iniziativa “La via al Santuario” che si svolgerà questa domenica, 23 settembre, alle ore 18:00 presso il Santuario dei Santi Martiri Vittore e Corona (Anzù di Feltre): “Vespri a San Vittore” de  I Solisti della Cappella Marciana diretti da Marco Gemmani.

Il programma ripercorre i vespri di S. Vittore così come avrebbero potuti essere celebrati nella Basilica di S. Marco a Venezia intorno al 1660. Oltre al repertorio medievale monodico patriarchino le opere eseguite vanno da Monteverdi fino a Legrenzi percorrendo un arco temporale che va dal 1630 al 1665. Il fatto che il libri corali marciani contengano un particolareggiato ufficio cantato, proprio di S. Vittore martire, fa pensare che questo santo fosse molto importante per la Serenissima e che quindi la Cappella Ducale dedicasse musiche assai ricercate per questa ricorrenza annuale.

Assai significativamente, in epoca medievale la vicina chiesa di san Moisè, che si erge nel campo adiacente a piazza san Marco, risulta dedicata a san Vittore. Ciò rinforza la tesi della provenienza a Feltre delle reliquie di Vittore e Corona lungo l’asse marciano, via Adriatico. Le fonti musicali di maggior antichità attestano che la festa principale allora era quella di settembre, oggi san Vettoret, che  presumibilmente celebrava con la memoria del santo l’equinozio autunnale, per la particolare   studiata esposizione del luogo santo.

Annunci

Celebrazioni per San Vetoret – 18 settembre 2018

Ritorna l’appuntamento del 18 settembre dedicato alla Festa di San Vetoret.

La ricorrenza affonda le proprie radici nella tradizione religiosa che ricorda l’arrivo dei corpi dei martiri Vittore e Corona a Feltre.  Secondo i racconti tramandati di generazione in generazione , i cavalli che trasportavano i corpi dei due santi giunti ai piedi del monte Miesna si impuntarono e , nonostante le preghiere, non ci fu verso di far loro proseguire il cammino. Provvidenziale risultò allora l’intervento di una vecchietta che , dopo una visione di san Vittore, attaccò al carro le sue vacchette che lentamente salirono il pendio del monte per fermarsi là dove sorge ancora oggi sorge il Santuario del XI sec.

Per festeggiare la ricorrenza sono in programma una serie di iniziative di carattere liturgico e culturale organizzate dal rettore mons. Don Sergio dalla Rosa, dall’associazione “Amici di San Vittore” e dal Centro Studi Claviere:

Celebrazioni liturgiche

Messa ore 9:00 ; ore 10:30; Messa solenne ore 18,30 (verrà accompagnata dai canti del coro interparrocchiale di Anzù, Villapaiera, Celarda e Nemeggio, diretto dal maestro Aldo Speranza).

Approfondimenti culturali

Per la giornata di san Vettoret, una proposta di esperienza e studio interamente dedicata la Santuario curata dal Centro Studi Claviere nell’ambito dell’iniziativa “La Via al Santuario”

ore 8:00  Ritrovo in Santuario per osservare il levar del sole nello specifico dell’orientamento del luogo sacro e della geografia del territorio. Guida l’osservazione Sandro Pravisani.

Colazione in Santuario

Trasferimento in Feltre: visita guidata all’Area archeologica e al Museo Diocesano

ore 13.00 pausa pranzo libera. Chi desidera può pranzare al Santuario, previa prenotazione

Scambi, spunti e confronti

ore 17:00 Relazione a cura di Sandro Pravisani. Prima della Santa Messa il prof. Sandro Pravisani terrà una conferenza sul tema “ Luoghi di pellegrinaggio, antichi calendari e allineamenti solari. Introduzione alla Geografia Sacra del Santuario Ss. Vittore e Corona e del territorio feltrino”. Per qual motivo il Santuario è stato edificato a mezza costa sul monte Miesna, in un luogo difficile da raggiungere e distante dalla città di Feltre? Recenti studi da lui condotti presso il santuario lo hanno portato ad una conclusione, vale a dire che la scelta del sito non fu affatto casuale, ma frutto di un disegno e di una precisa volontà.

Cena di Chiusura

L’ultimo appuntamento sarà la cena organizzata dagli “Amici di san Vittore” nel refettorio del convento.

Le offerte raccolte verranno utilizzate nel recupero dei capitelli, che sono una visibile testimonianza della profonda devozione nei confronti dei due santi Martiri che dura da secoli.

 

Ulteriori informazioni sugli appuntamenti culturali

claviere@alice.it

 

 

Sandro Pravisani

Studioso di Filosofia naturale, ha approfondito la conoscenza di diverse Tradizioni (europea, taoista, egizia, tantrica), dedicandosi in particolare a quella andina e ricevendo l’iniziazione al IV livello da Don Juan Nuñez del Prado. Ha studiato Medicina Tradizionale Cinese diplomandosi nel 2001 in Agopuntura e Riflessologia, affinandone l’arte e la filosofia a fianco di un medico taoista in un tirocinio di sette anni. Parallelamente, si occupa di geografia sacra dal 1990, compiendo studi in Italia e all’estero (Egitto, Cina, Malta, Spagna) sul rapporto uomo–territorio, il paesaggio simbolico e la cosmo visione nell’antichità, realizzando brevi documentari sui temi delle sue ricerche.

Infine, ha fatto confluire tutte le diverse competenze nell’insegnamento e nell’organizzazione di percorsi esperienziali per facilitare i processi trasformativi, esplorare il proprio mondo interiore e l’aspetto energetico–spirituale delle relazioni interpersonali, integrando fra loro tecniche quali TaiJi, Sciamanesimo, MTC, Massaggio, Bagni di Gong. È autore di Il segreto di san Teobaldo. Geografia sacra, cavalieri templari e culto del sole (autoproduzione); Lo spirito del territorio. Magia dei luoghi e degli elementi nella terra degli etruschi (Intermedia Edizioni), in collaborazione con G. Feo, R. Romero, S. Sevenhjusen, M. Giusti, L. Veroli.

Domeniche d’Arte – 16 settembre 2018

Continua l’esplorazione dei tesori d’arte e di storia della Valbelluna con l’ultimo appuntamento delle “Domeniche d’Arte”! L’evento a cura del gruppo RaccontArte è realizzato in collaborazione con il Fondaco per Feltre.

Domenica 16 Settembre potrete scoprire il territorio di Cesiomaggiore. Dalle ore 15 alle ore 18 saranno aperte al pubblico :

 

Chiesa dei Santi Vitale e Agricola – Toschian

Chiesa del Salvatore – Cullogne

Chiesa di Santa Lucia – Can

Chiesa di San Biagio – Menin

 

All’interno di ogni sito aperto troverete un volontario disponibile ad illustrarne storia, arte e curiosità.

 

In più ecco gli EXTRA per questa data…

 

GEOLOGIA

Sarà possibile scoprire la geologia e paleontologia locale: dalle ore 15 alle ore 18 presso la Chiesa di Cullogne i volontari del Gruppo Sass Ruis di Feltre sono disponibili a rispondere alle vostre domande!

 

PASSEGGIATA

Anche per questo appuntamento viene proposta una passeggiata. La storica dell’arte Eleonora Feltrin vi guidarà alla scoperta della storia e dell’arte locale con la visita alle chiesette aperte di Toschian, Cullogne, Can e Menin. Il ritrovo per i partecipanti è alle ore 14:45 davanti la pizzeria da Rosario di Toschian. Il rientro è previsto per le 18:45 – 19:00 circa.

In caso di maltempo la passeggiata è annullata.

 

APERITIVO FINALE

La giornata si concluderà alle ore 18:00 con un aperitivo finale presso la sede dell’Associazione il Tasso di Menin. Si chiuderà così con un evento conviviale il caledario degli appuntamenti RaccontArte 2018.

 

Vi aspettiamo!

 

L’evento a cura del Gruppo RaccontArte è realizzato in collaborazione con l’Associazione il Tasso di Menin e il contributo dell’Associazione il Fondaco per Feltre. L’iniziativa gode del patrocinio delle Parrocchie di Cesiomaggiore e Soranzen e del Comune di Cesiomaggiore.

 

INFO:

E-MAIL: raccontarte.group@gmail.com

http://www.raccontarte.altervista.org

 

Scarica locandina Domeniche d’Arte Cesio – 16 settembre 2018

 

 

Orizzonti di Bellezza per la Contemporaneità – 15 e 16 settembre 2018

Segnaliamo un’iniziativa dedicata alla mistica, alla musica e alla medicina: il VII Convegno Nazionale “Orizzonti di Bellezza per la Contemporaneità”. L’iniziativa, ideata Elena Modena, si svolgerà sabato 15 e domenica 16 settembre presso la Casa di Spiritualità e Cultura San Martino di Tours, Diocesi di Vittorio Veneto.

DETTAGLI

Un convegno, oggi, nel nome della Bellezza: una buona sfida per il nostro tempo.

Rinnovare l’interrogativo su uno dei temi di massima portata per l’umanità — universale in sé — stimola un acceso confronto fra riflessioni etiche ed esperienze estetiche, interculturalità ed ecumenismo, apporti tecnologici ed emergenze cosmiche.

La bellezza della Creazione divina, che riflette dentro e oltre l’umano, è chiamata oggi a misurarsi con l’utile e il funzionale del nostro agire nel mondo, ampliando orizzonti e prospettive per trarne rinnovato nutrimento.

 

Mistica, Musica e Medicina

VII convegno nazionale

Orizzonti di Bellezza per la Contemporaneità

ideazione Elena Modena

Sabato 15 – Domenica 16 settembre 2018

Casa di Spiritualità e Cultura San Martino di Tours

Chiesa e Sala Convento San Francesco

Vittorio Veneto (TV)

Per partecipare al convegno, aperto a tutti, è richiesta l’iscrizione.

Info: Centro Studi Claviere  cell. 340 2122409   e–mail: claviere@alice.it

sito web: www.centrostudiclaviere.it

Diocesi di Vittorio Veneto, Ufficio Arte Sacra: 0438 948235.

 

Scarica Orizzonti di Bellezza dépliant

 

 

Presentazione libro “Dal profondo del cuore” di Ciro Campanella – 22 Luglio 2018

L’associazione il Fondaco per Feltre è lieta di invitarvi alla presentazione del volume “Dal profondo del cuore” del professore Ciro Campanella. L’incontro si svolgerà domenica 22 luglio alle ore 10:00 presso la Sala Stemmi in centro storico a Feltre.

Ciro Campanella si è laureato a roma, specializzato tra Roma, Feltre e Ferrara, per poi affrontare il training in cardiochirurgia a Cape Tawn, come assistente di Christiaan Barnard, e quello in chirurgia dei polmoni e dell’esofago a Durban, con il professor B.T. Le Roux. E’ diventato primario di chirurgia cardiotoracica a soli 36 anni, alla Royal Infirmary di Edimburgo, dove è rimasto per 25 anni. Ha operato come visiting professor in Cina, India, Stati Uniti, Europa, Sudan e Turchia. Ha introdotto e messo a punto nuove tecniche di chirurgia cardiaca mini-invasiva, oggi comunemente utilizzate, presentandole ai congressi e sulle maggiori riviste internazionali del settore

“La sicurezza non deriva dal posto, ma da qualcosa che nasce in se stessi: dalla consapevolezza di conoscere il proprio lavoro. Questa consapevolezza del conoscere e conoscersi crea una libertà pratica ed emotiva, che ti permette di muoverti nel mondo – attraverso diversi paesi – semplicemente facendo quello che sai fare. Insomma, tutto il contrario del posto sicuro, che ti rende invece prigioniero e ti lega nelle tue aspirazioni di andare altrove” 

L’autore devolverà il ricavato all’Associazione Mano Amica ONLUS di Feltre.

L’evento è organizzato in collaborazione con l’Associazione Libro Parlato e il Comune di Feltre.

Riparte l’iniziativa Chiese e Palazzi Aperti- ogni domenica pomeriggio di luglio, agosto e settembre 2018

 

Come ogni anno, l’Associazione culturale Il Fondaco per Feltre promuove l’iniziativa socio-culturale Chiese e Palazzi aperti. L’esperienza, frutto di una collaborazione ormai ventennale con il Comune di Feltre, propone alla cittadinanza e alle migliaia di turisti che ogni anno la visitano un itinerario alla riscoperta delle ricchezze storico artistiche della famosa Urbs picta.

Sostenuta anche dalla Regione Veneto nell’ambito del Progetto “Feltre-Patrimonio-Dolomiti Unesco”, l’iniziativa si svolge ogni domenica pomeriggio di luglio, agosto e settembre. Nel dettaglio sarà possibile visitare:

 

* DOMENICA dalle ore 16:00 alle 19:00

Sala Stemmi 

Sala del Consiglio 

Monte dei Pegni 

Chiesa dei Santi Rocco e Sebastiano

Chiesa della Santissima Trinità

Chiesa di San Giacomo Maggiore

Battistero

 

* DOMENICA dalle ore 15:00 alle 17:00

Santuario dei Santi Martiri Vittore e Corona

 

APERTURE STRAORDINARIE:

Nella giornata di Ferragosto (15 agosto) “Chiese e Palazzi aperti” proporrà un’ulteriore apertura di tutti i siti con il consueto orario, per un pomeriggio ricco d’arte.

 

L’intera iniziativa è sostenuta dai volontari del Fondaco per Feltre che gratuitamente mettono a disposizione la propria conoscenza e passione per promuovere al visitatore ognuna di queste bellezze.

 

Vi aspettiamo!

 

 

Mostra dell’Artigianato di Feltre con il Fondaco – 29, 30 GIUGNO e 1 LUGLIO 2018

 

Si avvicina la 32° Mostra dell’Artigianato artistico e tradizionale della città di Feltre e l’Associazione il Fondaco per Feltre ha preparato una serie di appuntamenti che accompagneranno la kermesse feltrina nel fine settimana del 29, 30 giugno e 1 luglio.

SCOPRIRE FELTRE CON IL FONDACO

Si comincia con l’apertura al pubblico con visita guidata dei tesori d’arte e di storia della cittadella. Con i nostri volontari sarà infatti possibile scoprire Feltre e i sui angoli più suggestivi e nascosti.

In questo weekend saranno visitabili:

 

  • Teatro de la Sena ( ingresso 2 euro)

        venerdì e sabato 10:30 – 12:30 e 16:00 – 22:00 ; domenica 10:30 – 12:30  e 16:00 – 19:00

 

  • Torre dell’Orologio del Castello (ingresso 2 euro)

       giovedì, venerdì, sabato e domenica 10:30 – 12:30 e 16:00 – 19:00

 

  • Area archeologica (ingresso gratuito):

       sabato e domenica 10:00 – 13:00 ; 16:00 – 19:00

 

  • Chiese di Feltre (ingresso gratuito):

        domenica 16:00 – 19:00 Chiesa di San Giacomo, Chiesa di San Rocco e Sebastiano, Chiesa della SS. Trinità, Battistero;

        domenica 15:00 – 17:00 Santuario dei Santi Vittore e Corona loc. Anzù

 

IL MONDO DELLE SPADE

Inoltre sarà visitabile la mostra “Il metallo delle Dolomiti per le spade dei re” allestita negli spazi dell’ex Monte di Pietà nel centro storico di Feltre (Ingresso in via Paradiso 7) e aperta venerdì, sabato 10:30 – 12:30 e 15:00 – 22:00 e domenica 10:30 – 12:30 e 15:00 – 19:00. Continua a leggere